Scrivere #13 – Verso l’infinito e oltre

“Verso la fine e oltre” sarebbe stato più azzeccato, ma come si può resistere dal citare il buon Buzz da Toy story?

In realtà è anche abbastanza giusto, volendo, perché non dovremmo puntare ad arrivare alla vera fine quando iniziamo a scrivere qualcosa. Dobbiamo scrivere per raggiungere, la fine, come viene viene… dobbiamo scrivere la prima bozza, adesso… non il libro. Poi possiamo fare tutte le sessioni di editing che ci pare, e sarà veramente divertente e stimolante perché tutto quello che faremo sarà solo migliorare la nostra opera che è già “finita”. E questo non è rincuorante?
È come andare la prima volta a visitare un luogo: non lo conosciamo bene e non possiamo o riusciamo a notare tutto la prima volta, ma ritornandoci possiamo notare anche cose date sempre per scontate o che si erano nascoste bene dopo la prima visita.

Prossimo appuntamento, forse l’ultimo di questa rubrica e forse anche di Colorivari, giovedì 2 giugno: Scrivere #14 – Perché