Scrivere #12 – Come visualizzare il nostro lavoro

Tempo fa mi ero fissato con un modello di word che simulava le pagine di un libro. Era un file .dot che divideva il foglio A4 in due A5 affiancati, ossia il formato delle pagine dei libri. Può essere buono, forse all’inizio, ma è poco pratico per revisionare poi a penna e comunque non è un formato utile a chi dovrà averne una copia.
Serve spazio per gli appunti e le note e perciò è meglio usare le fantomatiche cartelle. Una cartella non è altro che un foglio A4 che contiene 1800 battute. La spaziatura va impostata a 1,5 righe e se impostate poi il font (times new roman) a 14 come suggeritomi da lud_wing avrete il contenuto pressocché preciso della pagina di un libro di quelli commerciali. In questo modo vedrete filar via cartelle su cartelle, saprete precisamente qual è il vero “peso” della vostra opera e potrete paragonarla a lavori di altri scrittori; sarà molto utile.

Prossimo appuntamento, giovedì 26 maggio: Scrivere #13 – Verso l’infinito e oltre