Scrivere #10 – Tagliare e conservare

Quando noto che un pezzo mi piace, ma ostacola l’andamento della storia, adesso so che va tolto.
Ho passato mesi bloccato per colpa di due scene che non volevo togliere perché credevo fossero la parte più bella, ma poi ci ho provato e tolto l’ostacolo si è scatenato un effetto domino che a portato tutto a chiusura. Se era così bello quel pezzo, niente mi vietava di usarlo per altre cose.
All’inizio è difficile ma dopo due o tre volte che si fa e si nota anche che funziona e che ci permette di andare avanti, diventa non dico facile, ma per lo meno di routine. Bisogna essere drastici. Che ci vuole in fondo? Una seconda copia del documento, si taglia il pezzo e si prova a scrivere senza quello. Se va male o se ci viene in mente lo sblocco avremo sempre l’altra copia da riprendere. Ma se va bene la seconda copia, avremo sbloccato tutto e avremo addirittura del materiale per altro o un bel raccontino da editare.

Prossimo appuntamento, giovedì 12 maggio: Scrivere #11 – Come organizzarsi (forse sarà diviso in due o più post)